Articolo taggato “natale”

Eh sì meglio tardi che mai! Questa è la giusta premessa per i ritardatari come il sottoscritto :P però vi presento di seguito la mia speciale letterina a babbo natale ….

Caro babbino natale con la trippetta sporgente, è un tuo ex-devoto ammiratarore che ti scrive, ex perchè ormai a certe favole (purtroppo) non ci credo più (aimè a volte capita di crescere … :P ) ma che però ai sogni non rinuncia mai. Ma veniamo a noi, veniamo alla mia richesta per questo natale anzi facciamo per i prossimi natali, babbì fammi un regalino che non ha prezzo, babbino regalami l’amore :)

Stefano

p.s. continuate a seguire numerosi la Compagni del pinzimonio mi raccomado gente! (pubblicità occulta)

ciauuuuuuuuuuuuuuu

Comments 86 Commenti »

ecco, non fate come lui, taccagno cattivo che non è altro, siate buoi e generosi :D ma non solo perchè siamo a natale e siamo tutti più buoni, ma fatelo sempre. Ecco.. ora potete lapidarmi :D

Comments 69 Commenti »

Caro babbo natale,

quando avrai finito di ingozzarti di coca-cola e deciderai di comprarti una motoslitta anzichè rompere puntualmente le balle alle tue renne, magari mi risulterai meno insopportabile.
Ebbene, non ti ho mai chiesto nulla, anche perchè quando ero ancora molto piccolo una lettera anonima mi informò del fatto che non esistessi. Ma ora che sono alla soglia dei trent’anni e che ho smesso di credere persino nell’esistenza di un dio, almeno tu devi starmi a sentire.

Ho un unico desiderio, e lo condividono in molti (sebbene se ne disinteressino in troppi). Vorrei che tutti capissero che una società più giusta non puo’ prescindere dal rispetto delle categorie più deboli, quelle che non hanno voce. Tra questi esseri viventi, i più colpiti sono gli animali.

Vorrei che si smettesse di vedere un animale come un alimento, una pelliccia, uno spettacolo da circo. Vorrei che si smettesse di torturare e uccidere esseri senzienti per portare avanti la cinica macchina della ricerca farmaceutica, vorrei che il male che viene fatto a queste povere bestie si ritorcesse contro chi ne muove l’enorme giostra e chi decide di compiere materialmente questi crimini.

Siamo una specie del cazzo, ipocrita e materialista. Il dizionario dice che l’aggettivo “umano” è sinonimo di “solidale, giusto, sensibile”. E invece di tipicamente ed esclusivamente “umani” ci sono solo l’odio, la crudeltà gratuita, lo spietato arrivismo.

Vorrei che per una volta chi pensa che “tanto non cambia niente” trovasse il coraggio di guardare un documentario su come si produce una pelliccia, o più semplicemente su cosa era solo pochi giorni prima l’hamburger che sta per mangiare a cena. Vorrei che chi non l’ha mai fatto partecipasse a una manifestazione animalista, fosse pure organizzata per allargare di mezzo metro le gabbie del canile vicino casa sua.

Vorrei che tutti capissimo che il silenzio non è neutrale, ma è una presa di posizione. Bisognerebbe pensarci bene la prossima volta che, tacendo e dedicandoci ad altro, esprimeremo il nostro consenso alla vivisezione, ai lager per animali e alle peggiori porcherie che ci passano sotto il naso quotidianamente, mentre facciamo i rivoluzionari da salotto che sperano di cambiare il mondo con una petizione su facebook.

Non so te, caro Babbo Natale, ma io mi son davvero rotto il cazzo.

Alessandro

Comments 27 Commenti »

La la laaaaaaaaaaaa lalalaaaaaaaaa….AAAAA Ma questa è la lettera per Babbo Nataleeeeeeeeee AHAHAHAHA!!!! AAAAAAAAAAAAAAllora..

Caro Babbo Natale, quest’anno io mi sono comportata egregiamente, anche perchè, come tu sai, io sono bimba(come dice il mio fidanzato) di 4 anni netti, e i bambini non dicono bugie, non sanno cosa è la cattiveria, la malvagità, l’ipocrisia, ecc ecc ecc…(se elenco tutti i difetti famo notte). Poichè sono stata una bambina buona buona quast’anno ti chiedo ben due cose, una materiale ed una ”spirituale”, insomma, che si chiede alle stelle cadenti, ma visto che siamo a Natale, ho più fiducia in te e nelle tue splendide renne che ti aiutano a scarrozzare i regali in giro per il mondo( :D )che nelle stelle cadenti che le vede troppa gente nello stesso momento e quindi vale solo un desiderio, mentre tu fai i regali personalizzati !!! AAAAAllora passiamo alla cosa materiale… io non chiedo molto, ma vorrei una mia, e dico tutta mia, una macchinina, ma non le micro machines eh! Una bella auto piccina che mi porti dove voglio.. Mica chiedo tanto! E che cavolo, ci sta cyrax che t’ha chiesto una chitarra! E d0ct0r tutte quelle cose ‘politicose’ … :D !!!Quindi sotto l’alberello minuscolo che ho a casa, mi fai trovare un pacchettino da gioielleria con la chiave dell’auto dentro e ovviamente, l’auto giù con il fiocco sopra. Lo so che appena leggerai ciò penserai: ”Alla faccia, questa vuole anche la scenografia per il regalo!” . Lo so ma così riesce meglio la sorpresa. Per quanto riguarda il mio secondo regalo, vorrei una pozione che mi faccia crescere un pochino, mi sto annoiando di fare la bimba, voglio crescere in fretta, voglio imparare a difendermi da sola e a responsabilizzarmi un pò. Tu lo puoi fare Babbo io lo so !!! Io ci credoooooooooooooooooo!Quindi… sperem!

Ti voglio tanto bene Babbo Natale.. NUN T’O SCURDÀ! :D Ps. Senti dì alla befana che quest’anno visto che le caramelle non le posso mangiare, se mi porta qualcosa di non commestibile, lo scegliesse lei , basta che sia caruccio ^_^.

Ah dimenticavo, Buon Natale Babbo Natale, renne, gnomi, Befana, il grinch, i folletti e tutte le creature che fabbricheranno il mio regaloooooooooo!

Comments 91 Commenti »

Caro Babbo Natale sono un bambino tanto buono di 25 anni. Quest’anno per Natale voglio chiederti una cosa ben precisa. Non stare a sentire quelli che ti chiedono la pace nel mondo e tanta gioia per gli uomini di buona volontà. Guarda, quelli sono i peggiori. Quelli quando vedono una vecchietta che attraversa per strada, la mettono sotto con la macchina. Babbo Natà non ti fare fregare. Quelli sono i peggiori. Proprio cattivi ma di un cattivo che non ti so dire. Fanno cose turche: tirano le orecchie ai cani e la coda ai gatti, rompono le finestre a sassate e quando giocano le partite la domenica che la loro squadra perde fanno scendere tutti i santi da cielo, che poverelli ogni volta si devono sbattere a destra e a sinistra. Mi raccomando, te lo dico un’altra volta, stammi a sentire bene, non fare che poi dici “io non avevo capito”. Babbo Natà non farti fregare che porti a questi le cose più belle e a me che sono una persona onesta, che aiuto le vecchine ad attraversare la strada e faccio beneficenza non mi porti una mazza di niente. No perchè io lo so come fai tu. Dici “ma quelli hanno avuto il buon senso, sono di buona volontà”. Babbo Natà quella non è buona volontà, quella è FANTASIA. Ecco. Ora, veniamo a noi. Ti dicevo, io sono una persona per bene, onesta e seria, non faccio mai male a una mosca, anzi, le mosche mi stanno pure simpatiche guarda un po’. Eh si, con quel loro svolazzare, sai? Sono allegre. Dicevo, non facendo mai del male a una mosca e aiutando ad attraversare le vecchiette per strada purtroppo sono una persona molto impegnata a fare del bene all’umanità. E’ chiaro. Quelle di vecchiette che attraversano e di mosche bisognose d’affetto ce ne stanno tante, mica è solo una. Ma sono a migliaia! A milioni! E comunque ti dicevo che essendo una persona molto impegnata non ho il tempo di trovarmi un lavoro. Dirai tu: “e che c’entra questo?”. C’entra, e mo ti faccio vedere perchè. Io sto tutto il giorno ad amare le mosche e ad aiutare le vecchiette e non posso andare a lavorare perchè altrimenti come amo le mosche e aiuto le vecchiette? Se non posso andare a lavorare come li faccio i soldi per comprarmi quello che voglio? Ed è quì che arrivi in gioco tu: Babbo Natale bello. Se tu mi porti una bella chitarra no… una chitarra elettrica, una a caso, che ti piace a te… io alle vecchiette che salvo da quelli cattivi che ho detto sopra ci suono pure la serenata, hai capito Babbo Natà? Quelle sono contente! Ce la posso suonare pure alle mosche e sicuramente saranno contente anche loro. Dunque una chitarra elettrica che vuoi tu. Possibilmente nera. Come dire tipo quella della foto che ti lascio qua. Ma diciamo pure proprio quella và. Si, si, Babbo Natà, facciamo proprio quella. Allora, d’accordo Babbo Natà? Io te l’ho detto che sono tanto buono e bravo, ma non è che tu ti fai influenzare da questa cosa? Cioè io sono tanto buono e bravo ma se mi arrabbio… io chiamo la Befana e tu lo sai, quella è fascista e se si arrabbia… Poi c’è marty con la vergine di ferro e serghei col kalashnikov e il colbacco. Vabbè ci siamo capiti. Ti saluto Babbù, è stato un bel parlare con te.

Silvio

Comments 77 Commenti »

Letterina per BabboNatale Part. 2

Caro, carissimo BabboNatale,
scrivo a te queste poche righe,
per non passarlo sempre uguale,
vorrei un Natale pieno di fighe.

Preferisco assai le more,
ma le bionde non disprezzo,
per passare dolci ore,
mandale da me io sto ad Arezzo.

Non mi prender per malato,
io sono solo fareniello,
a me non piace il cioccolato,
preferisco un culo bello.

Sai non è che mi lamento,
le ragazze storie non fanno,
ma vorrei arrivare a 100,
per la fine di questo anno.

Se decidi di accontentarmi,
e mi fai questo dono,
io poi voglio sdebitarmi,
e prometto di esser più buono.

Non che smetta di cercare,
donne sempre a non finire,
ma mi impegno provare,
a farle sempre divertire.

Io per loro sarò uno amore,
come loro saranno per me,
e prometto sul mio cuore,
mai al giorno più di tre.

Grazie Babbo ti saluto,
sai ti voglio tanto bene,
se non mi accontenti sei un cornuto,
e che ti scoppino le vene.

il tuo sempre devoto….FraFico

Comments 67 Commenti »

Uhmpf…

Alla Cortese Att.ne di
Santa Lucia,
Babbo Natale,
Gesù Bambino,
Befana,
Delegati Vari

Spettabili benefattori/trici, cari buontemponi che non siete altro (eh lavorate un solo giorno all’anno, caspita!),
sono un bravo bimbo buono e rispettoso. Quest’anno ho fatto molti sacrifici, ho cercato di non fare troppi peccati
(i peccati costano, siamo in tempo di crisi), e ho fatto le mie buone azioni: ho visto quasi tutte le puntate di Ballarò,
Annozero, Report, Otto e Mezzo -prima che il passaggio dall’analogico al digitale mi togliesse la visione di La7-, Le Storie di Augias, Che tempo che fa, Vieni via con me, e ho seguito tutti i telegiornali della Santa Madre Rai3.
Ora, pePPiacere, me lo fate sto regalo istituzionale? Fate cadere il governo, che ho voglia di vedere un po’ di
trasformazioni e magie: precari che trovano posto di lavoro, ricconi che paghino le tasse, uguaglianza di tutti di
fronte alla legge, nipoti di Mubarak in galera, ricerca scientifica e fondi alle università in aumento, Gheddafi a casa sua
(anche con le escort made in Italy, se ci tiene tanto), più fondi alla magistratura, maggiore rispetto per le istituzioni
governative, più cura per il nostro (unico al mondo) patrimonio artistico e culturale, ritiro dei militari italiani dai teatri di guerra (tali sono, non venitemi a parlare di “Missioni di Pace”…), piano di ricostruzione delle zone terremotate e alluvionate italiane (in modo serio, con onestà e senza l’intromissione di qualche furbetto).

Ringraziandovi anticipatamente per la cordiale attenzione, porgo a tutti voi benefattori/trici i miei più lieti auguri di un
buon Nuovo Governo e Felice Convivenza Civile.

d0ct0r

Comments 70 Commenti »

Caro Babbo Natale, io credo di essere abbastanza felice e credo che tutto quello che ho mi basti e mi avanzi. Ho tante persone che mi vogliono bene e poi grazie a voi ultimamente mi sento più felice del solito perchè siete tanto simpatici e sapete mettere così tanta allegria nelle persone che pochi ci riuscirebbero come lo fate voi!!! E poi la musica che mettete è davvero fantastica.Però pensandoci bene ci sarebbe una cosa che mi piacerebbe avere da te, vorrei ke dicessi alla radio BRRRRRRROCCOLO CON LA CCCCOLLA VINILICA AHAHAHAH come lo sai dire tu però eh!! Spero che riuscirai ad accontentarmi…grazie mille dal bbbrrrroccoletto :D

Comments 36 Commenti »

Caro Babbo Natala, ho pensato a lungo sul regalo da chiederti per questo anno. Non so dirti se sono stato bravo o no, se mi merito regali o no. In un mondo come il nostro dove regna l’egoismo e la violenza, in un mondo dove l’amore non è mai donato ma solo usato come merce di scambio per qualcos’ altro, in un mondo dove c’è chi soffre veramente e a nessuno glie ne frega niente, in un mondo che ti mette continuamente alla prova e se non ce la fai di distrugge, in un mondo in cui chi ha vorrebbe sempre di più , ti chiedo un piccolo dono che mi renderebbe felice di essere in questo mondo: toglimi un pò di felicità e donala a chi non ne ha….grazie Babbo Natale.
PS. saluta la befana

Comments 173 Commenti »

Caro Babbo Natale,

vorrei avere il coraggio di guardare sempre oltre l’orizzonte, e se l’evidenza mi dice che nn ci sta nulla, vorrei avere la capacità di immaginarmi altri panorami. Poi vorrei riuscire sempre a dire alle persone a cui voglio bene che gliene voglio, e nn a parole, ma con piccoli fatti, ogni giorno. E godere di una passeggiata solitaria, e perchè no di una non solitaria. E di una chiacchierata con un nuovo amico, magari che nn è solo un nik, ma condivide con te il suo mondo. Forse chiedo troppo, forse no, comunque sia io voglio continuare a chiedere ad ogni mio attimo la sua innocenza! Grazie … I’m a dreamer … come te … e terrò la finestra socchiusa…. Forse controcorrente, forse più pazza che mai … marty …. waiting for BabboNatale

Comments 32 Commenti »